The Best bookmaker bet365 Bonus

Дървен материал от www.emsien3.com

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Passeggiata per le Vie del Cerrano

Scritto da Super User on . Postato in Raduni Eventi

tb raduno-moto

La moto, sinonimo di pura libertà, contatto con la natura, nonché simbolo e storia del design, è stato il tema che il CAST ha voluto omaggiare in una bellissima domenica di fine agosto tra le suggestive strade che da Pineto salgono alla città d’arte di Atri.

Una ricca colazione a Pineto ha sugellato la partenza dei centauri, dove circa 50 moto di diverse epoche tra le quali Honda, BMW, Ducati, varie generazioni di Vespa ed un raro sidecar era pronta all’ombra della celebre pineta a percorrere con calma, in totale souplesse le bellezze del territorio. A tutela e benestare del gruppo due Moto Guzzi ex polizia!

La prima tappa è stata la suggestiva Silvi alta, magnifico belvedere sull’Adriatico, offre una visuale completa da San Benedetto del Tronto a Francavilla, che si trasforma di notte in una sfavillante magia di luci che ha colpito negli anni non pochi romantici. E’ proprio da Silvi paese che si domina in tutta la sua bellezza, forza ed impatto scenografico la Torre di Cerrano, la cui storia si perde nei tempi. Fortificata sulla spiaggia ai confini tra Pineto e Silvi nel tardo medioevo come avamposto di difesa della città di Atri, è stata per anni un presidio militare degno di nota ed un vero e proprio simbolo della regione Abruzzo.

Giunto ad Atri, il gruppo ha potuto ammirare il centro storico ed in particolare la Cattedrale di Santa Maria Assunta risalente alla fine del 1200. La base della basilica fu costruita su una cisterna romana che divenne poi una vera e propria cripta. All’interno della Cattedrale spicca tra gli altri, sul coro, il capolavoro di Andrea de Litio: le storie della vita di Maria e Cristo, un ciclo di affreschi stimato come il più grande d’Abruzzo.

Un lauto pranzo presso la Locanda degli Acquaviva, nell’omonima piazza, sede anche del Palazzo Ducale, ha allietato gli ospiti all’aperto, in un clima di simpatia, guidato dal Presidente, Atriano DOC, Dott. Cellinese e dall’instancabile Commissario Tecnico, Roberto Ioannoni, artefice della giornata e grande appassionato di moto.

Atri - Arie sotto le Stelle||Le foto e i video

Scritto da Super User on . Postato in Raduni Eventi

L’estate del CAST prosegue senza un attimo di tregua, dopo i successi della sera precedente a Pineto, nella cittadina di Atri, già sede l’anno prima di un riuscitissimo incontro tra auto e cultura.

Quest’anno il Club Teramano alza però il tiro: ad accompagnare la consueta mostra di bellezza un vero e proprio concorso a calendario ASI, con tanto di giudici giunti da Torino a premiare dopo attente analisi quattro vetture appartenenti a quattro diverse epoche. L’ambito riconoscimento ha visto premiare nell’ordine di età una Fiat 501 modello esportazione, un’Alfa Romeo Giulietta Sprint, una Porsche 356 ed una Alfa Romeo Alfasud Sprint serie speciale.

Presenti inoltre chicche automobilistiche per i palati più fini: una rarissima DKW (iconico marchio dal quale è nata l’Audi) a miscela olio benzina, una barchetta Giaur della Scuderia Taraschi, una MG-A Coupé ed una Lancia Artena, tutte esposte su tappeto rosso in Piazza DuchI d’Acquaviva, illuminate a regola d’arte.

Al calare della sera all’interno del cortile del Palazzo Ducale, eccezionale location richiesta per l’occasione, un bellissimo concerto di arie di operetta, musiche da film e repertorio della canzone italiana. Diretto dal Maestro Sergio Piccone Stella e dall’ensemble ‘I Sinfonici’, con ospite d’eccezione il soprano Elena d’Angelo, soubrette nota a livello nazionale ed internazionale. Una performance di grande raffinatezza che fatto chiedere più di un bis tra scrosci di applausi.

Il Direttivo del CAST, guidato dall’instancabile Dott. Cellinese, chiude tra saluti e complimenti questo weekend dedicato alla bellezza in tutte le sue forme, alla cultura e allo stare bene insieme.

Ad Maiora!

Pineto - Sogni in Movimento||Le foto e i video

Scritto da Super User on . Postato in Raduni Eventi

dsc 0110La Coppa Acerbo, epica corsa istituita negli anni 20 in onore di Tito Acerbo eroe abruzzese, in un percorso che si snodava all’interno della città di Pescara, è stato il tema della magnifica serata organizzata dal CAST sabato 2 agosto a Pineto.

Francesco Nuvolari, nipote del celebre Tazio, architetto a Pescara ed autore del libro “Tazio Nuvolari e la Coppa Acerbo” ha illustrato con dovizia di particolari, aneddoti ed una serie di diapositive la storia della corsa, dei suoi protagonisti, delle macchine. Anni ruggenti in cui la velocità era sinonimo di modernità, dove l’automobile esprimeva al meglio il suo potenziale esaltato tra gli altri dai futuristi e dal Vate stesso (Gabriele D'Annunzio n.d.r.).

La cornice di Villa Filiani, restaurata superbamente anni fa dal comune di Pineto ha creato un connubio unico per gli appassionati; un parterre di vetture di diverse epoche tra le quali spiccavano una splendida Lancia Aurelia B20, alcune Fiat anni ’20 portate per l’occasione da amici marchigiani e diverse cabriolet e spider di varie epoche.

Le canzoni della radio cantate dal Maestro Concezio Leonzi ci hanno trasportato con nostalgia nel passato, terra non più straniera ma rigoglioso presente che il CAST celebra e riscopre di volta in volta. A fine concerto un bagno di folla attorno alle auto, in un’atmosfera estiva e stellata degna di una ‘Tenera notte’ del grande Fitzgerald.

Le Foto della Serata

foto gentilmente fornite da Giuseppe Luciani

Online bookmaker Romenia bet365