The Best bookmaker bet365 Bonus

Дървен материал от www.emsien3.com

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Torino di Sangro e i Trabocchi Dannunziani

Scritto da Super User on . Postato in Eventi e Raduni2

1945 – 2015 “A 70 anni dalla Liberazione sulla Linea Gustav”
Visita al Cimitero Militare Britannico di Torino di Sangro ed ai Trabocchi Dannunziani

cimitero e trabocchi 21Un raffinato e nostalgico sole d’inizio ottobre, dai raggi miti ed improvvisamente tersi ha illuminato 25 selezionati equipaggi del CAST che con spirito dannunziano ed intrepido a bordo di meravigliose automobili hanno solcato le poetiche e selvagge terre di Torino di Sangro, Fossacesia fino ad approdare agli inimitabili Trabocchi per un pranzo memorabile.
I 70 anni dalla liberazione della linea Gustav, storica linea di confine delineata da Hitler, memoria di un doloroso passato, hanno rappresentato un valida causa per la visita al cimitero inglese di Torino di Sangro, commovente ed impeccabile mausoleo dedicato agli oltre 3500 soldati inglesi che hanno sacrificato la propria vita per la patria. Un’architettura pulita ed essenziale si abbina ad un lussureggiante ed immenso giardino con piante esotiche e particolari, perfettamente curate disposte a sbalzo su un panorama suggestivo.

 

La carovana guidata dalla squillante Mercedes 280 SE blu pastello del Presidente Carmine Cellinese, ha poi raggiunto il centro storico di Torino di Sangro con una calorosa accoglienza da parte del Sindaco, l’Avv. Silvana Priori e dei cittadini del posto che hanno ammirato con entusiasmo le vetture presenti.
Le vetture hanno preso poi la strada per la litoranea di Fossacesia per raggiungere il trabocco ‘Pesce Palombo’, buen retiro di buongustai e palati fini, di star internazionali, di romatici cultori del mare; il ristorante gestito dalla storica tradizione di Bruno Verì è un gioiello solitario e suggestivo dove mangiare non è solo un gesto quotidiano ma un vero e proprio culto. Annaffiato da un ottimo pecorino del posto, e da un fantastico cerasuolo il pranzo ha visto momenti eccezionali con gli antipasti impreziositi da un pomodoro fresco e saporito, dalla croccante frittura di paranza al brodetto ‘alla Vastese’, opera omnia ed imprescindibile dell’arte culinaria.
Un ringraziamento particolare agli amici presenti : il Presidente del Frentano Ruote Classiche Giovanni Olivieri, ad Aldo Agata Presidente del Jaguar Drivers Italia e al Dott. Roberto Materazzo, pneumologo a Teramo, originario di Torino di Sangro, artefice ed ideatore di questa bellissima giornata, ai confini tra cielo, terra e mare.

Marco De Dominicis

Alcune foto della giornata:

Online bookmaker Romenia bet365